Proteggiamo l’Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni

Anno di fondazione
13 aprile 2013
Sito web

Il progetto

Proteggiamo l’Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni è un osservatorio permanente di vigilanza volontaria di questo bene culturale, ma opera anche a difesa e tutela degli altri beni culturali presenti nel territorio casertano ai fini di una corretta valorizzazione

Referenti

Gennaro Araldo

Missione

Protezione dei beni culturali, in particolare dell’Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni, attraverso la vigilanza volontaria e sensibilizzazione dell’opinione pubblica, anche attraverso il web

Punti di forza

Vigilanza volontaria / Protezione dei beni culturali / Corretta valorizzazione dei beni culturali

Testimonianze

“Dal 1762 l’Acquedotto Carolino cominciò a trasportare l’acqua dalle sorgenti del Fizzo sul monte Taburno fino al complesso di San Leucio e al parco della Palazzo Reale di Caserta, per 38 chilometri di percorso attraverso le campagne della Valle di Maddaloni. Fu una delle opere architettoniche e ingegneristiche che, nel XVIII secolo, destarono maggiore attenzione da parte del mondo verso il territorio campano. Un tratto denominato Ponti delle Valli, con i suoi 529 metri, fu il ponte più lungo d’Europa del suo tempo. Oggi l’Acquedotto Carolino è bene protetto dall’UNESCO insieme ai luoghi che costituiscono il Patrimonio dell’Umanità. Il grande numero di visitatori nel corso delle Giornate Europee del Patrimonio, la passione di gruppi nati spontaneamente sul web come Proteggiamo l’Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni – CE, il suo valore sociale come straordinario simbolo di collegamento tra natura e cultura, ci fanno sperare che questo luogo possa essere sempre più al centro delle aspettative di rinascita culturale per le comunità che lo amano e lo animano #‎laculturachevince

Massimo Bray 

Mappa

News

07_Proteggiamo Acquedotto Carolino

27/02/2015 – Dopo anni e anni passati nella “non tutela” finalmente qualcosa si muove: questo Decreto è l’inizio di una nuova “storia” dell’Acquedotto Carolino e della tutela di tutto il suo percorso dal Fizzo alla Reggia di Caserta, Seterie di San Leucio, Reggia di Carditello, Secondo tratto di San Benedetto… quale miglior regalo in prossimità del 242° Anniversario della morte di Luigi Vanvitelli – Architetto. Nacque a Napoli il 26 maggio 1700, morì il 10 marzo 1773 a Caserta. In data odierna al Comune di Caserta è stato notificato e protocollato il Decreto Complesso immobiliare denominato ”Condotto Carolino con manufatti fuori terra e interrati ”, già sito UNESCO, a cura del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania

 

Galleria

  • 01_Proteggiamo Acquedotto Carolino
  • 02_Proteggiamo Acquedotto Carolino
  • 03_Proteggiamo Acquedotto Carolino
  • 04_Proteggiamo Acquedotto Carolino
  • 05_Proteggiamo Acquedotto Carolino
  • 06_Proteggiamo Acquedotto Carolino
Ti piace questo progetto? Dillo con un "mi piace"

Diffondilo tra i tuoi contatti

Articoli collegati