Ri Scopriamo Nuceria

Il progetto

Questo progetto nasce per riportare alla luce l’anfiteatro di Nuceria Alfaterna, uno dei più grandi della Campania. Un potenziale infinito che aspetta solo di essere, Ri Svegliato.
Il nostro è un comprensorio ricco di Storia e Monumenti ancora oggi in attesa di essere valorizzati. Riportare alla luce l’Anfiteatro, valorizzare e restituire alla sua destinazione, il Teatro di Pareti. Restituire a “Nuceria”, il ruolo di prestigio che ha occupato nella Storia. Ci siamo posti l’obiettivo di svolgere, nonostante questo progetto non abbia ancora un anno di attività, un’importante funzione di promozione turistica e di sviluppo degli interessi locali, attraverso un programma di iniziative distribuite lungo tutto l’arco dell’anno, con particolare attenzione ai periodi di maggiore interesse turistico. Iniziative finalizzate tanto alla promozione del patrimonio Archeologico, Storico, Culturale, Naturalistico e Paesaggistico del nostro Territorio, quanto alla valorizzazione delle risorse umane ivi presenti

Referenti

Carmine Montalbano, Antonio Pace

Missione

Vogliamo far Ri Vivere la Storia di Nuceria Alfaterna, riportando alla luce l’anfiteatro di Nuceria Alfaterna, uno dei più grandi della Campania. Tra i tanti obiettivi di questo progetto, c’è quello di realizzare una sorta di “Carta Servizi”, una carta informativa – anche in digitale – che raccolga tutte le Risorse e i Servizi disponibili sul territorio (attrazioni turistiche, paesaggistiche e culturali, luoghi di culto, servizi al cittadino, prodotti tipici, luoghi di ristoro, alloggi, offerte del territorio, etc), intesa ad attrarre il movimento turistico verso le nostre località e a migliorarne le condizioni. Altro obiettivo è quello di sensibilizzare le Amministrazioni locali, attuali e future e di operare a fianco delle Associazioni, dei Comitati di Quartiere e delle Pubbliche Amministrazioni, in termini di attenzione alle problematiche territoriali, aiutandoli ad elaborare un grande piano che preveda, itinerari turistici, adeguate strutture ricettive, corredate da tutti i servizi da inserire all’interno di un più grande e unico progetto, che potrà fungere da stimolo allo sviluppo socio-economico del territorio

Punti di forza

Valorizzazione dei beni culturali nel territorio dell’Agro Nocerino-Sarnese, con una attenzione particolare a quelli archeologici / Sensibilizzazione delle Amministrazioni locali in sinergia con le altre Associazioni, Comitati di Quartiere e Pubbliche Amministrazioni / Realizzazione di una Carta dei Servizi (cartacea e digitale) presenti nel territorio a vantaggio dei turisti e dei cittadini

Testimonianze

“Nuceria Alfaterna sorse nel VI secolo a.C. e fu una delle più grandi città della Campania antica, abitata e accresciuta dagli osci, dagli etruschi, dai sanniti e infine dai romani. Oggi il suo territorio corrisponde a quello di Nocera Inferiore e Nocera Superiore. Fu un centro così importante, già prima di conoscere la dominazione romana, che non solo batteva la sua moneta, ma era dotata anche di un suo particolare alfabeto, il “nucerino”, basato su quello etrusco e quello greco. Il suo anfiteatro era lungo 125 metri e largo 102, dunque tra i più grandi che si conoscano, dopo il Colosseo e l’anfiteatro di Capua, e il più grande tra quelli che ancora non sono tornati alla luce, insieme a quello di Benevento. Il più grande anfiteatro “mai visto da nessuno”, come mi scrivono via Facebook, è stato scoperto nel 1926, parzialmente inglobato in abitazioni costruite in epoca moderna, risale al I secolo a.C. o all’età augustea. Recentemente, è stata diffusa la notizia della distruzione di un montante in tufo nocerino, per realizzare un varco d’accesso al cortile di uno dei palazzi che inglobano la struttura romana. Sono questi i motivi per cui l’anfiteatro di Nuceria deve essere una delle priorità di tutela e valorizzazione tra i beni culturali campani, un luogo intorno al quale tutto il suo territorio è pronto a identificarsi ‪#‎laculturachevince”

Massimo Bray

Mappa

News

 

09_Ri Scopriamo Nuceria

12/02/2015 - Nuceria Creativa per l’Archeologia: un ciclo di lezioni-conferenze, inerenti a peculiarità legate ad aspetti e monumenti di Nuceria Alfaterna, la quale già dalla protostoria ha avuto un ruolo determinante in tutta la Valle del Sarno. Un programma di lezioni di Archeologia del Territorio, che va da Febbraio a Giugno del 2015; Incontri tra Estetica e Bellezza della Città, che si terranno alla Biblioteca comunale

Galleria

  • 02_Ri Scopriamo Nuceria
  • 03_Ri Scopriamo Nuceria
  • 04_Ri Scopriamo Nuceria
  • 05_Ri Scopriamo Nuceria
  • 06_Ri Scopriamo Nuceria
  • 07_Ri Scopriamo Nuceria
Ti piace questo progetto? Dillo con un "mi piace"

Diffondilo tra i tuoi contatti

Articoli collegati