La culturache vince » Dieta » scoprire le formule e la classificazione
scoprire le formule e la classificazione

scoprire le formule e la classificazione

  • Post author:
  • Post category:Dieta

 

La dieta del tonno è una delle diete più popolari oggi. È principalmente una dieta ipocalorica, ma è associata alla dieta iperproteica. Inoltre, priva il granellino di sale o almeno richiede una riduzione del suo consumo. Come molti altri, ha i suoi vantaggi e svantaggi.

L’indice di massa corporea, abbreviato BMI, è stato stabilito per stimare il grado di obesità di una persona. In questo senso, ti permette di monitorare il tuo peso al fine di prevenire problemi clinici causati da una mancanza di peso o da un eccesso di peso.

Come calcolare il BMI

Il calcolo consiste nel rapporto tra il suo peso (in chilogrammi) e il quadrato della sua altezza (in metri). Tuttavia, il BMI non è valido per casi eccezionali come le donne incinte o le persone super muscolose.

L’equazione:

BMI = peso/altezza².

Attualmente, il calcolo del BMI può essere fatto su internet. Diversi siti hanno strumenti specializzati per questo scopo. Tutto quello che la persona deve fare è inserire il suo peso e la sua altezza nei campi pertinenti; il risultato apparirà immediatamente. L’indice che appare può quindi essere interpretato secondo la classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Interpretazione del BMI secondo l’OMS

La forma del corpo è normale se il valore del BMI è compreso tra 18,5 e 25. Se il valore del BMI è inferiore a 16, la persona è anoressica o denutrita. Se è tra 16,5 e 18,5, la persona è sottopeso. Se il BMI indica un valore superiore a 25, allora si è in sovrappeso se non supera 30, moderatamente obesi tra 30 e 35 e altamente obesi tra 35 e 40. L’obesità morbosa o massiccia va in valori superiori a 40.

Classificazione BMI (kg/m²) :

    • Sottoalimentazione, fame: meno del 16,5 per cento

 

    • Leanness: da 16,5 a 18,5

 

    • Corporatura normale: da 18,5 a 25

 

    • Sovrappeso: da 25 a 30

 

    • Obesità moderata: da 30 a 35

 

    • Obesità grave: da 35 a 40

 

    • Obesità massiccia, morbosa: maggiore del 40%.

 

Esempio di calcolo

Per fare un esempio, Alessandra Ambrosio ha un BMI di 16,1. La famosa modella brasiliana è quindi classificata come denutrita/fame con un peso corporeo di 51 kg e un’altezza di 1,78 metri.

IMC = 51 / 1,78².

IMC = 51 / 3,17

BMI = 16,1

Foto: Victoria’s Secret