La culturache vince » Moda » Tutto quello che devi sapere sulla settimana del cucito 2016
Tutto quello che devi sapere sulla settimana del cucito 2016

Tutto quello che devi sapere sulla settimana del cucito 2016

  • Post author:
  • Post category:Moda

 

Dal 20 al 24 gennaio, la settimana dell’alta moda torna a Parigi! Come ogni anno, il savoir-faire e l’haute-couture francese saranno sotto i riflettori, portati in particolare dalle nuove speranze del fashion design internazionale: Guo Pei, che rivisita i grandi classici della moda cinese, Iris van Herpen, già nota sulle passerelle, e Yacine Aouadi, che sta per rivoluzionare il mondo della moda.

Cos’è la settimana dell’alta moda?

Organizzata ogni anno dalla Chambre Syndicale de la Haute Couture, il cui direttore, Ralph Toledano, è anche il presidente della società Jean-Paul Gaultier, la settimana della Couture ci invita a fare il punto sulla tradizione dell’alta moda, di cui la capitale francese è stata la culla mondiale fin dal XVIII secolo. Per l’occasione, i più vip della moda mondiale si riuniranno intorno alle passerelle, alla ricerca delle novità che caratterizzeranno l’abbigliamento di lusso nel 2016. Quest’anno, una cinese, un’olandese e una francese sono sotto i riflettori: Guo Pei, Iris van Herpen e Yacine Aouadi.

Guo Pei, Chanel cinese

A prima vista, non c’è molto in comune tra i semplici abitini di Gabrielle Chanel e le creazioni di Guo Pei, che si caratterizzano per le loro sete luccicanti, le stampe ricamate a mano, floreali e colorate, nella più pura tradizione cinese. Tuttavia, nel mondo dell’alta moda, Guo Pei non è più chiamato altro che “Chanel cinese”. Forse perché, come Coco a suo tempo, ha saputo rivoluzionare il mondo dell’abbigliamento di lusso nel suo paese natale, diffondendo gradualmente la sua fama nel mondo, dando al design cinese le sue lettere di nobiltà e introducendo il glamour nella terra del Dragone, seducendo star della statura di Rihanna.

Sì… l’indimenticabile abito giallo di Rihanna all’ultimo Met gala era di Guo Pei:

Iris van Herpen significa qualcosa per lei?

Sì, certo. Nonostante la sua giovane età (nata nel 1984 nei Paesi Bassi), Iris van Herpen non è nuova alla Settimana della Couture, e sembra essere una delle stiliste preferite della Settimana della Couture, visto che è stata l’ospite d’onore dal 2011! Dopo un periodo di successo con Alexander Mac Queen e poi con Claudy Jongstra, Iris van Herpen ha lanciato la propria etichetta nel 2007. Da allora, il successo è stato inarrestabile: veste Björk e Lady Gaga, e le sue collaborazioni con artisti di ogni genere (ballerini e coreografi, designer di gioielli, registi…) sono all’origine del suo stile in costante evoluzione, che illustra il suo obiettivo di scolpire il capo piuttosto che tagliarlo.

Con questi abiti sorprendenti, dove la forma e il colore sono inseparabili dalla materia, si è tentati di pensare a certi quadri surrealisti, e in particolare all’universo di Dalì:Bjork in abito Iris Van Herpen

Yacine Aouadi, il giovane creatore che sale, che sale

Questa è la vera sorpresa di questa prossima settimana della Couture: Yacine Aouadi, trentacinquenne ed ex designer di Belmain, e le sue creazioni grafiche, tagliate e sofisticate, che rivisitano il guardaroba della donna contemporanea. Nemico dei cliché romantici degli abiti da favola ma anche dei diktat del marketing, Aouadi si destreggia meravigliosamente tra sobrietà e inventiva, cubismo e glamour:
Abito Yacine Aouadi